• SLS

La SLS (Selective Layer Sintering) fa impiego di polveri termoplastiche PA per la costruzione per accrescimento di prototipi, attraverso un processo di sovrapposizione e successiva solidificazione di strati di materiale. Il procedimento prevede che in un ambiente ad atmosfera inerte e temperatura costante, un rullo stenda uno strato sottile di polvere composita su una piattaforma, sulla quale, tramite un gioco di riflessioni e specchi, è indirizzato un raggio laser che sinterizza il materiale, raggiungendo localmente la temperatura di fusione delle polveri che in seguito, raffreddandosi, solidificano dando origine alla geometria desiderata.

  • DMLS

La tecnologia DMLS differisce dalla SLS per il materiale utilizzato durante la sinterizzazione che è metallico: titanio, alluminio, inconel, 17-4PH e acciaio.

  • SLA

Con la tecnologia SLA i materiali utilizzati per la produzione dei prototipi sono resine ceramiche o trasparenti.

TRATTAMENTI SUPERFICIALI

Tutti i prototipi ottenuti tramite la tecnologia SLS e SLA sono passibili di verniciature, metallizzazioni, rivestimenti galvanici o altri trattamenti superficiali, secondo le specifiche esigenze: da quelle estetiche a quelle strutturali.